Ris. Idr. A

Ris. Idr. A è l’acronimo di risparmio idrico in agricoltura mediante l’impiego di film plastici fotoselettivi e microorganismi benefici. L’obiettivo primario di questo progetto è ridurre i consumi idrici in agricoltura protetta, introducendo l’utilizzo combinato di film foto-selettivi e microorganismi benefici. Ris. Idr. A. si propone di perseguire questo obiettivo senza alterare le consolidate pratiche agricole e senza aumentare i costi di produzione.

Il consumo idrico in agricoltura
Nel Paesi del bacino del Mediterraneo l’agricoltura è il settore che determina i maggiori consumi idrici.
In tali Paesi il 32% delle superfici agricole sono irrigue rispetto ad una media mondiale del 19%.
Le colture protette sono un settore in continua crescita con circa 2 milioni di ha nel mondo e 190,000 ha nel Bacino del Mediterraneo. In Campania sono presenti circa 12,000 ha di serre-tunnel a basso investimento tecnologico.

Il consumo idrico in agricoltura protetta
In tale sistemi colturali i consumi idrici, in funzione del numero di ciclo colturali e delle specie, variano da 4,000 a 8,000 m³ ha-1 anno-1. Su scala Regionale questo implica che il settore delle colture in serre-tunnel determina un consumo idrico variabile tra i 40 e i 100 milioni di m³ anno-1.

ris1
ris4
ris2

PROUDLY POWERED BY WORDPRESS ~ CREATED BY Piuomenoassociati